Sono sempre più numerose le persone che vogliono poter acquistare vini da collezione, bottiglie queste davvero molto pregiate che possono arrivare a costare moltissimo. Dobbiamo ammettere che scegliere i migliori vini da collezione, soprattutto per le persone meno esperte che si affacciano solo adesso a questo mondo, può non risultare molto semplice. Ecco per voi allora una guida alla scelta dei vini che è consigliabile collezionare. Non solo, vi offriamo anche una panoramica del funzionamento del sito d’aste Catawiki, che a nostro avviso è senza alcun dubbio la scelta migliore per questa tipologia di acquisti.

Vini da collezioni pregiati e rari in vendita online

Vini da collezione, di cosa si tratta?

Prima di tutto è importante cercare di capire che cosa siano i vini da collezione. I vini da collezione sono vini d’annata, bottiglie che quindi possono avere 30 o 40 anni di età, in alcuni casi anche 50 anni. Ovviamente deve trattarsi di bottiglie di vino chiuse. Se amate bere vino, sapete già che una bottiglia così vecchia probabilmente contiene del vino imbevibile. Dopotutto infatti si tratta di una bevanda naturale che va incontro a molti cambiamenti nel corso degli anni. Un conto è un vino che viene lasciato per qualche anno in una bottiglia affinché possa affinare il suo aroma. Un conto è invece un vino che è rimasto nella bottiglia così a lungo, che sicuramente insomma si è rovinato. Coloro che acquistano vini d’annata devono comprendere insomma che stanno comprando un oggetto da collezione, da mettere in mostra, da lasciare per sempre nella propria cantina e in eredità a figli e nipoti, non di certo qualcosa che deve essere aperto per essere bevuto!

Un vino da collezione è necessariamente un vino che ha molti anni alle spalle? No, ovviamente. Sono considerati vini da collezione anche quelli rari, che sono stati prodotti in pochissimi esemplari e che sono stati considerati eccellenti. Acquistateli, non apriteli e lasciate che il loro valore cresca nel corso del tempo! Sono considerati vini da collezione anche quelli realizzati in edizioni speciali, magari in occasione di una ricorrenza o di un evento, oppure quelli che hanno etichette create da grandi artisti. Sono considerati vini da collezione quelli inseriti in bottiglie create da artigiani, che hanno forme particolari e che proprio per questo motivo sono delle vere e proprie opere d’arte a tutti gli effetti. Infine i vini delle cantine che hanno chiuso i battenti, ma che in passato erano considerate come le migliori al mondo.

Come scegliere i vini da collezione: cosa prendere in considerazione

Vini molto vecchi, rari, in edizione limitata, con etichette speciali e con bottiglie che sono delle vere e proprie opere d’arte meritano assolutamente di essere scelti per la vostra collezione, ma quali sono le caratteristiche che è bene prendere in considerazione al momento della scelta? Ecco a nostro avviso le più importanti in assoluto:

  • Accertatevi che la bottiglia di vino non sia stata aperta. Può capitare che alcune persone infatti provino a vendere delle bottiglie di vino riempite con acqua. Questi non possono affatto essere considerati dei vini da collezione!
  • Controllate anche lo stato dell’etichetta, sia di quella anteriore che di quella posteriore. Affinché la bottiglia possa essere considerata di elevato valore, è fondamentale che le etichette siano in perfetto stato, senza graffi, senza angoli rialzati, sempre ben leggibili nonostante lo scorrere del tempo.
  • Se possibile, chiedete informazioni su come le bottiglie sono state conservate. Se una bottiglia è stata conservata al meglio, di sicuro il suo valore può essere considerato più elevato. Per poter essere stata conservata al meglio, la bottiglia di vino non deve essere stata posizionata in soggiorno o, peggio ancora in cucina, bensì in una cantina o in un ambiente simile a temperatura e tasso di umidità controllate, sempre inoltre in posizione orizzontale.

Vini da collezione su Catawiki: il portale d’aste per gli oggetti pregiati e rari

I vini da collezione sono opere d’arte di grande pregio, rare, difficili ovviamente da scovare nelle enoteche della città. Che fare per riuscire a creare la propria collezione? Fare affidamento su un portale specializzato ovviamente in oggetti di questa tipologia, come Catawiki, che è senza dubbio da considerarsi come un luogo virtuale in cui i collezionisti di tutto il mondo possono ritrovarsi.

Registrarsi su Catawiki è semplice e veloce, e ovviamente è anche del tutto gratuito. Dopo la registrazione, avrete delle credenziali personali per accedere al sito e per iniziare subito a cercare i vostri vini da collezione. Il motore di ricerca vi consente di ottenere una selezione degli annunci in modo veloce.

Resterete a bocca aperta per lo stupore nel notare che gli annunci per prodotti così rari sono qui molto numerosi. È normale che sia così dato che si tratta di un portale specializzato. È possibile però che davanti ad una vasta gamma di annunci abbiate la paura che possa trattarsi di offerte poco veritiere. Ci hanno insegnato che online infatti le truffe sono sempre dietro l’angolo. Possiamo assicurarvi che su Catawiki potete stare tranquilli. Catawiki infatti non è un mero sito di annunci dove tutti possono pubblicare la loro offerta. Assolutamente no, Catawiki è un sito internet di aste online specializzato e altamente professionale alle cui spalle lavorano esperti in ogni possibile settore merceologico che selezionano solo i migliori annunci ed evitano la pubblicazione delle offerte che non li convincono.

Non appena riuscirete a trovare un’asta adatta alle vostre esigenze, fate subito un’offerta. Potete rilanciare di quanto desiderate, partendo anche soltanto da un euro. Ovviamente gli altri utenti potranno rilanciare a loro volta, ma state tranquilli che riuscirete a seguire il corso dell’asta senza difficoltà. Infatti il sistema vi invia un messaggio ogni volta che viene fatta un’offerta superiore alla vostra. Non dovete necessariamente essere davanti al computer per rilanciare, perché Catawiki è facilmente accessibile anche da smartphone e tablet. Ovunque vi troviate, la gestione dell’asta risulta semplicissima! Non riuscite a trovare un’asta adatta a voi? Tranquilli, su Catawiki vengono aggiunte aste nuove ogni giorno. Portate un po’ di pazienza e vedrete che nel giro di poco l’asta che stavate aspettando arriverà.

Se vincete l’asta, effettuate il pagamento scegliendo tra i vari metodi a disposizione e attendete che arrivi la merce a casa vostra. I vini da collezione che avete scelto dovrebbero arrivare in pochi giorni. Pensate infatti che i venditori sono obbligati ad effettuare la spedizione entro 3 giorni dal vostro pagamento! Considerate che i soldi che avete speso non vengono inviati subito al venditore, ma vengono congelati per 14 giorni su un conto Catawiki, in modo da potervi tutelare al cento per cento.

Vini da collezioni pregiati e rari in vendita online