lampade anni 60

L’illuminazione da interni con oggetti di design che hanno fatto la storia trova spazio nelle collezioni di diversi appassionati dello stile vintage. Il design delle lampade anni 60 si caratterizza per l’utilizzo di materiali innovativi, in particolare la plastica, e colori forti e accesi, quasi fluorescenti.

Lampade anni 60

Le lampade anni 60 si caratterizzano per forme semplici, sinuose ed essenziali. Si presta attenzione alla loro funzionalità, tanto che offrono la possibilità di regolare l’intensità della luce. A livello estetico, si presentano come oggetti capaci di unire eleganza ed equilibrio di linee tra le forme.

L’uso di nuovi materiali e colori rendono le lampade anni 60 oggetti imperdibili per gli amanti del vintage.

Le più famose lampade anni 60

Le lampade degli anni 60 sono oggetti che attirano l’attenzione non solo di collezionisti esperti, ma anche degli amanti dello stile vintage che sono alla ricerca di atmosfere retró per la propria casa.

Ecco alcune lampade degli anni 60 che hanno fatto la storia.

Da terra

Arco: ideata nel 1962 da Achille e Pier Giacomo Castiglioni, vera e propria rivoluzione del modo di concepire la tipologia in cui erano suddivise le lampade. Arco è una lampada da terra che è composta da un’asta verticale a cui sono fissati tre settori ad arco in acciaio inox che fungono da passacavo e permettono di riflettere la luce in tre punti attraverso la cupola. La base in marmo bianco di Carrara serve a poter bilanciare il peso in cui è aperto un foro che serve per spostare la lampada con l’aiuto del bastone.

Da tavolo

  • Taccia: la lampada di Achille e Pier Giacomo Castiglioni fu all’inizio ideata nel 1958 e perfezionata nel 1962. Caratterizzata da luce indiretta e riflessa, con riflettore in metallo bianco verniciato, diffusore orientabile in vetro soffiato trasparente soffiato a bocca, corpo in alluminio e base in acciaio lucidato, nichelato e zapponato.
  • Astro Lava: lampada da terra di Edward Craven Walker, famosa per creare la combinazione di due sostanze immiscibili, cioè cera ed una soluzione oleosa. La luce scalda la cera che sciogliendosi nella sostanza oleosa crea degli effetti dinamici e forme sempre diverse, un effetto ipnotico.
  • Acrilica: lampada da tavolo di Joe e Gianni Colombo, con base in acciaio verniciato e diffusore ad alto spessore in metacrilato.
  • Bulb: la prima lampada prodotta da Design M di Ingo Maurer, prodotto della cultura pop e formata da una semplice lampadina ad incadescenza all’interno di una grande lampadina di vetro soffiato con base in metallo.
  • Eclisse: piccola lampada da tavolo di Vico Magistretti, caratterizzata da luce diretta o diffusa, permette di regolare manualmente la luce attraverso la rotazione del paralume a forma di semisfera ed ottenere diverse intensità di luce. Vincendo il Compasso d’Oro, perfetta per la camera dei bambini.
  • KD27: di Joe Colombo, è una piccola lampada da tavolo in materiale plastico, con base in abs e diffusore con doppia calotta in metacrilato opalino.
  • Pipistrello: la lampada da tavolo regolabile in altezza con movimento telescopico di Gae Aulenti. La lampada ha il diffusore è in metacrilato opale bianco, il fusto telescopico in acciaio inox, base e pomello in metallo verniciato.

A sospensione

  • Giogali: una lampada a sospensione componibile di Angelo Mangiarotti, con grandissima ricercatezza formale e un gancio a ferro di cavallo componibile di cristallo. Può essere componibile fino ad impiegare infiniti ganci.
  • Falkland: lampada singolare di Bruno Munari, costituita da una maglia in nylon di forma tubolare, al cui interno di molti anelli metallici di diversi diametri. La forza di gravità porta la lampada ad allungarsi, gli anelli la modellano creando un gioco di luce speciale.

Come collezionare le lampade anni 60

Se sei un appassionato dell’illuminazione vintage e degli anni 60, non puoi non cercare l’oggetto dei tuoi desideri tra le aste online e soprattutto partecipare alle aste su Catawiki.

Perché Catawiki? Catawiki è il portale di aste online con cui puoi entrare in possesso di oggetti davvero unici e pregiati ed anche di lampade anni 60.

L‘accesso alle aste è gratuito e basta una semplice registrazione per avere la possibilità di visionare diversi lotti a settimana, oltre 50000 lotti a settimana.

Catawiki mette a disposizione di oltre 150 esperti che garantiscono l’idoneità e l’autenticità del lotto. Se non sei proprio esperto, troverai anche il relativo valore stimato, insomma, potresti fare davvero un ottimo affare ed aggiudicarti oggetti difficili da reperire.

Le transazioni sono interamente gestite da Catawiki a vantaggio della sicurezza e puoi cominciare a scommettere con solo un euro.

Se ti aggiudichi l’asta, non ti resta che aspettare comodamente a casa: il venditore spedirà il lotto in soli 3 giorni lavorativi, niente di più semplice!